Mozambico - laguna

Mozambico - Territorio e popoli

Il Mozambico si trova nell’Africa Orientale (emisfero australe) e si affaccia nell’Oceano Indiano occupando più di 2.400 km di costa riparati per la maggior parte della loro estensione dalla grande isola del Madagascar. Il territorio si estende su una superficie di 801.590 chilometri quadrati ed è diviso dall’altopiano di Makonde a nord solcato dalla Rift Valley e dalle fertili pianure alluvionali nella parte centrale meridionale dove scorrono importanti fiumi dell’Africa Australe: Zambesi, Limpopo e Save.

La vegetazione è caratterizzata da savana, da foresta tropicale a galleria nelle vicinanza dei corsi d’acqua e da foresta di brachystegia (miombo) nella zona degli Altopiani. Lungo la pianura costiera si trovano diverse lagune separate dal mare da dune di sabbia che sono l’habitat naturale di una grande varietà di uccelli e pesci. Splendidi tratti di spiaggia protetti da barriera corallina si trovano sulla costa e circondano alcune isole. Grazie all’istituzione di alcuni Parchi Marini da diversi anni il Governo tutela con attenzione specie marine come delfini, tartarughe, balene megattere che tra Luglio e Ottobre vengono in queste acque per riprodursi ed infine il dugongo, goffo e simpatico mammifero marino.

La popolazione conta circa 19 milioni di persone e si suddivide in 16 etnie principali che vantano tradizioni e cultura molto differenti tra loro. La musica e la danza sono arti molto importanti tra i popoli locali, viaggiando per il Paese sarà facile imbattersi in spettacoli e danze tradizionali organizzate in tutti i villaggi. A Maputo alla sera sono molti i locali dove si può ascoltare musica dal vivo, suoni tradizionali si fondono con generi moderni come il jazz e il funk dando origine ad interessanti performance. Anche l’arte della scultura e della pittura trovano attraverso le opere di diversi personaggi celebri una vena interessante. Molto belle le sculture in legno di ebano e sandalo realizzate dalla tribù dei Makonde.