Informazioni utili per viaggiare in Madagascar

Ordinamento dello stato

Repubblica presidenziale.

Capitale

Antananarivo.

Ambasciata d'Italia in Madagascar

Non essendo presente nel Paese l’Ambasciata d’Italia è competente l’Ambasciata d'Italia a Pretoria (Sud Africa), 796 George Avenue, Arcadia, 0083 Pretoria.
Tel. +27(0)124230000 - Cellulare di emergenza +27(0)827815972
E-mail cancelleria consolare: consolato.pretoria@esteri.it ; visti.pretoria@esteri.it

Lingua ufficiale

Malgascio. Il francese è conosciuto soprattutto nelle città; la lingua italiana e inglese vengono parlate solo da alcune guide e dal personale di alcuni hotel.

Religione

Le più diffuse sono quella cattolica, seguita da credenze tradizionali e da minoranze musulmane nel nord del Paese.

Moneta

Ariary. Il cambio con le monete occidentali è molto fluttuante! 1 Euro = 3.900 MGA

Prefisso dall'Italia

Per chiamare in Madagascar occorre comporre +261.

Documenti e visto

È necessario il passaporto valido minimo 6 mesi dalla data di partenza dall’Italia con almeno 2 pagine libere.  Il visto si ottiene agli aeroporti internazionali di Antananarivo e Nosy Be, non è necessaria alcuna fotografia, costa 35 €.

Fuso orario

+2:00 ore rispetto all’Italia. + 1:00 ora quando vige l'ora legale.

Voltaggio

220/240 V – 50 HZ. E’ meglio avere un adattatore universale, le prese di corrente sono generalmente quelle francesi a 3 poli.

Vaccinazioni

Provenendo dall’Europa non vi sono vaccinazioni obbligatorie; consigliata la valutazione della profilassi antimalarica dato che il Paese non è malaria free.

Clima

La stagione delle grandi piogge è tra marzo e maggio, segue una stagione di piogge La stagione delle piogge va da metà/fine novembre fino a marzo. Si consiglia di pianificare il viaggio nella stagione asciutta e in particolare da maggio ad ottobre/novembre.  Le temperature nell’estate australe giugno/settembre hanno forti escursioni tra le minime notturne (5/10° C) e le massime diurne (22/24° C).

Abbigliamento

Generalmente secco da aprile a novembre, umido da dicembre a marzo con piogge insistenti nei mesi di gennaio e febbraio (in alcune aree come Ile Sainte Marie e la costa sud occidentale il clima differisce sensibilmente dalla regola generale). La temperatura varia notevolmente a seconda dell’altitudine, nella zona degli Altopiani Centrali e in generale ad altitudini superiori agli 800 mt, durante la stagione invernale (da giugno a settembre) le temperature nelle ore notturne e alla mattina presto sono piuttosto fredde (7/12° C), nelle ore diurne e soleggiate comprese generalmente tra i 18 e 22° C. Nelle zone costiere le temperature sono sempre comprese tra i 26°C e 33°C durante le ore diurne. Durante i mesi di giugno e luglio sulla costa sud occidentale per brevi periodi la temperatura può subire un abbassamento di qualche grado. Si consiglia in generale un abbigliamento pratico sportivo e informale, nessun hotel richiede abiti eleganti, un capo pesante (pile o maglione di lana, una giacca impermeabile) sono consigliati nella stagione da giugno a settembre, quando il vostro viaggio prevede un tour; per le escursioni nei Parchi si consiglia l’uso di scarpe chiuse con suola antiscivolo, pantaloni lunghi e un cappello per ripararsi dal sole.

Mezzi di trasporto

Lo standard qualitativo dei mezzi di trasporto disponibili in Madagascar è piuttosto basso, i veicoli utilizzati non sono di recente costruzione, nonostante ciò a causa del costo del carburante e delle elevate tasse di importazione il costo del noleggio di autoveicoli è elevato.

Hotel

Ad eccezione di alcune strutture che si trovano prevalentemente nell’arcipelago di Nosy Be, nella capitale e in poche altre località, gli hotel in Madagascar sono generalmente piccole e semplici strutture che offrono un servizio basico con camere e bungalow con bagno privato. La capacità alberghiera inoltre è molto limitata e in alcuni periodi è difficile trovare disponibilità di camere. Partecipare ad un tour in Madagascar significa doversi accontentare delle tipologie di strutture disponibili che spesso non sono paragonabili agli standard occidentali. Diversi hotel non provvisti di gruppo elettrogeno subiscono inoltre black out imposti dall'ente preposto per l’erogazione di energia elettrica nazionale. Consigliamo quindi di mettere in valigia una torcia elettrica.

Cibo e bevande

Il riso rappresenta l’elemento fondamentale che viene accompagnato da verdure, carne, pesce. La frutta ad eccezione della costa sud occidentale dove deve essere importata da altre regioni, è diffusa a seconda delle stagioni (agrumi, ananas, mango, papaya, banane, mele, jackfruit, frutto della passione, lichis, ecc. Generalmente nei ristoranti e negli hotel la cucina è internazionale, ispirata a quella francese e italiana.