Informazioni utili per viaggiare in Cambogia

Ordinamento dello stato

Monarchia parlamentare

Capitale

Phnom Penh

Ambasciata d'Italia in Cambogia

Non vi è una rappresentanza diplomatica italiana nel Paese; l'Ambasciata competente è quella a Bangkok in Thailandia: 399, Nang Linchee Road, Thungmahamek, Ynnawa, Bangkok 10120. Tel: +66.2.285 4090. Per l’assistenza in loco in caso di necessità ci si può rivolgere a: Ambasciata di Francia: 1 Bd Monivong, Phnom Penh Tel: (+855) 23 430 020 (da fuori Paese), 023 430 020 (localmente) E-mail: ambafrance@online.com.kh

Lingua ufficiale

Khmer

Religione

Buddhisti (93%) – Cristiani (2%) - Musulmani (5%)

Moneta

La moneta corrente è il Rie (KHR). Il Dollaro americano è diffuso.

Prefisso dall'Italia

Per chiamare in Cambogia occorre comporre +855

Documenti

È necessario il passaporto valido minimo 6 mesi dalla data di partenza dall’Italia;. Il visto può essere richiesto all'arrivo in Cambogia, costa 30 USD e servono 2 fototessera uguali per persona

Fuso orario

+ 6 ore rispetto all’Italia / + 5 ore quando vige l'ora legale

Voltaggio

220 Volt con frequenza 50 Hz

Vaccinazioni

Non vi sono vaccinazioni obbligatorie; consigliate epatite A - antitetanica. È buona norma bere solo acqua e bevande in bottiglie sigillate, evitare di mangiare verdure o altri alimenti crudi, usare ghiaccio. È consigliabile portare con sé una scorta di medicinali per l’intestino, lo stomaco, le vie respiratorie e per curare piccole ferite.

Clima

La Cambogia rientra nell'area monsonica e sul clima del paese risentono alcuni fattori locali come la vicinanza all'equatore. La stagione delle piogge va da maggio a ottobre e il massimo delle precipitazioni si concentra in ottobre. La stagione secca va da novembre a febbraio, con un minimo di precipitazioni in febbraio quando vi è generalmente bel tempo e temperature relativamente fresche, che tendono ad aumentare in misura notevole fino alla seconda metà di maggio quando, avvicinandosi la stagione piovosa, si fanno via via più torride. Le pianure sono caratterizzate da un classico clima tropicale, dove il tasso di umidità è piuttosto elevato. Sui rilievi, nord-est, è un po’ più fresco. Le temperature medie giornaliere vanno dai 20° C della stagione “fredda” (tra dicembre e gennaio) ai 30° C dei mesi più caldi (aprile e maggio). Gli altopiani periferici hanno condizioni climatiche diverse ed una stagione secca ridotta a 3 mesi.

Abbigliamento

Può variare a seconda dell’itinerario e della stagione, in generale serve un abbigliamento pratico leggero con capi più pesanti (pile e giacca impermeabile) da indossare rispettivamente nei mesi invernali ed estivi. Nei templi e nei luoghi di culto è necessario avere un abbigliamento rispettoso che copra le gambe, le spalle e il torso.

Carte di Credito

Sono accettate le principali carte di credito (Visa, MasterCard, e talvolta anche l’American Express) negli hotel, boutique e ristoranti di lusso. Nella maggior parte dei casi le tasse sono a carico del cliente (+3% dell’importo speso).

Cucina e ristoranti

La cucina cambogiana è forse meno raffinata di quella vietnamita, ma non meno gustosa. Buono il pesce, così come i numerosi piatti a base di carne e verdure. A Phnom Penh e a Siem Reap si trovano ristoranti cinesi, giapponesi, francesi e italiani, nonché diversi bar e pub tenuti da occidentali e locali.  

Trasporti

Gli aiuti internazionali (principalmente da Cina e Giappone) hanno permesso di ristabilire un sistema autostradale che rientra negli standard internazionali, soprattutto nelle tratte del Asian Highway Network che corrono sul territorio cambogiano. Al di fuori delle tratte autostradali, lo stato delle strade è spesso precario, soprattutto durante o subito dopo la stagione delle piogge. La Cambogia ha due linee ferroviarie, per un totale di 602 km di ferrovia. Una collega la capitale Phnom Penh a Paoy Paet, mentre l’altra, costruita con l'assistenza di Francia, Germania e Cina, collega Phnom Penh a Sihanoukviller. Le vie d'acqua, costituite dai fiumi Mekong, Tonle Sap, dai loro affluenti e dal lago Tonle Sap, sono sempre state d'importanza fondamentale per il commercio all'interno del paese; infatti per molti villaggi, in assenza di strade e ferrovie, sono le uniche vie di transito. In Cambogia (2010) vi sono 17 aeroporti: 6 con piste asfaltate e 11 con piste non asfaltate. L'aeroporto più grande è il Siem Reap-Angkor International Airport, da dove partono e arrivano la maggior parte dei voli internazionali. Il secondo aeroporto del paese è il Pochentong International Airport, a Phnom Penh. Gli altri maggiori aeroporti sono a Sihanoukville e nella provincia di Battambang.